Luigi Profeta

Luci, geometrie e colori; le tele di Luigi Profeta sono un prisma le cui facce corrispondono a fasci di luce, che portano nell’onirico mondo da lui ideato. Un mondo dove le accese cromie si incrociano e si scontrano con ordinate forme geometriche, un perfetto connubio tra metafisica e dada, dove si sincera il ritorno all’ordine e la poetica dell’oggetto inutile.(continua su Nota critica...) Leggi »

DàlPo [Claudio Dal Pozzo]

E’ impossibile definire in un unico flusso interpretativo l’arte di Claudio Dal Pozzo: la sua pittura sgorga da atti di creazione multiforme, quasi folli, frutto di una sensibilità e di una frenetica attività artistica che riesce ad impugnare tecnica e materia per modellarle secondo l’intuizione.(continua su Nota critica...) Leggi »

Paolo Avanzi

"Paolo Avanzi è un artista che si caratterizza per uno stile improntato ad una scomposizione dell’immagine in una serie di tasselli, così che la figura risulta percepita come attraverso una serie di specchi.
Le opere dell’artista possono quindi essere definite come il risultato di un gioco di composizioni e ricomposizioni dell’immagine. (Continua su nota critica....) Leggi »

Luigi Franco

Luigi Franco
I lavori di Franco sono assai significativi perché partono da una base classica e quasi accademica per poi contraddirla con l'uso soprattutto del colore. Ma anche di una percezione assai dilatata che diventa sensibilità anzi esprit de finesse portato a cogliere non il reale, invero la quintessenza del reale. (continua in nota critica)... Leggi »

Navid-Ivan Sghirinzetti

Nei primi anni di Sghirinzetti, l’arte, la pittura, il disegno non si esprimono. Rimangono una intenzione nascosta, non compresa. Studia ragioneria e lontano dall’ambito artistico sono anche le professioni intraprese successivamente. (continua in testo critico)..... Leggi »

Enzo Malazzi

E’ il senso della memoria a guidare l’opera di Malazzi. Una ricerca di ombre, luci e colori che guida il suo subconscio, il suo stato irrazionale, verso intime rievocazioni. Sensazioni e frammenti di ricordi appaiono fantasiosi all’interno della sua opera. (continua su Nota critica...) Leggi »

Raffaele De Francesco

L’occhio fisso sulla tela. I sensi vengono travolti, fortemente stravolti. L’occhio non respira e incostantemente guarda la tela percependo la strozzante necessità, che l’uomo ha di esprimersi. (continua su Nota critica...) Leggi »

Michele Sliepcevich

Michele Sliepcevich
Le opere di questo artista rivelano soprattutto una profonda conoscenza del colore in tutte le sue variabili e dimensioni emozionali. Un uso del colore, fortemente carico di energia per quanto meditato, tale da mettere in discussione i confini delle forme degli oggetti che egli rappresenta. (continua in nota critica)... Leggi »